COMITATO SCIENTIFICO NAZIONALE 
Documentazione del Patrimonio Culturale

Logo18-April-Icomos.jpg
Logo18-April-Icomos.jpg

18 aprile 
Giornata internazionale dei monumenti e dei siti

 

 

Spring Focus_22_ENG_Prog-1.jpg
Spring Focus_22_ENG_Prog-2.jpg

Vedi anche:Spring Focus. Il patrimonio culturale nella sfida del cambiamento climatico
Intervista al Presidente ICOMOS Italiana Maurizio Di Stefano

Scritto CIPA.jpg
locandina CIPA.jpg

Le tecniche di digitalizzazione (laser scanning e fotogrammetria) sono ormai strumenti di uso corrente per la documentazione del patrimonio
culturale. l diversi tipi di modelli spaziali ottenuti (nuvole di punti, modelli 3D, H·BiM, digitai twins ... ) sono utilizzati in tutto il ciclo della conservazione dei Beni Culturali, per approfondire la conoscenza e supporta re le indagini diagnostiche; alcuni esempi, tra tanti, sono i modelli per le ricostruzioni storiche o per le indagini strutturali fino ai modelli tridimensionali per la conservazione e la progettazione del restauro e per la comunicazione rivolta al grande pubblico, a cui si aggiungono i modelli per la riproduzione e per l'industria creativa. Il Comitato Scientifico Nazionale ICOMOS CIPA-Heritage Documentation ha l'obiettivo di promuovere la cultura della Documentazione del Patrimonio Culturale e sta approfondendo le tematiche più attuali connesse all'uso di dati spaziali ad alta risoluzione, ma qual è il punto di vista dei committenti e utilizzatori? Un Soprintendente,
un Archeologo, uno Strutturista, un Direttore di museo e un Regista teatrale racconteranno come stanno cambiando le loro attività, confronteranno le loro esperienze. esporranno le difficoltà e le aspettative di chi commissiona
e usa l'informazione digitale.

Saluti Istituzionali

Maurizio Di Stefano, presidente ICOMOS Italia

Introduce

Grazia Tucci, Co-coordinatrice CNS ICOMOS CIPA·HD "Documentazione del Patrimonio Culturale"

Presentazione di un CliO studio: Elisa Florina, 'Dalla 'Scala a lumaca· di Bartolomeo Ammannati alla 'Nuova Scala Secondaria' di Pasquale Poccianti: l'informazione digitale per la conoscenza di Palazzo Pitti.

 

Intervengono

Pietro Bartolini, regista, drammaturgo, pedagogo

Michele Betti, professore associato di Scienza delle Costruzioni 

Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico di Napoli MAN

Valerio Tesi, soprintendente SABAP provincie di Pisa e Livorno

Guido Vannini, ordinario di Archeologia Medievale

Presentate un articolo al numero speciale della rivista/Submit a paper to the Special Issue of Journal:

https://www.mdpi.com/journal/remotesensing/special_issues/geodetic_laser_scanning

https://www.mdpi.com/journal/remotesensing/special_issues/terrestrial_remote_sensing_human-induced_hazards_landforms_forests_extensively_agricultural_environments

Giornate Restauro_2022_Programma_Pagina_19.jpg
Giornate Restauro_2022_Programma-20.jpg
Giornate Restauro_2022_Programma-21.jpg


Programma degli Eventi 2022
Congressi, Conferenze, Simposi,
Pubblicazioni Scientifiche 

banner.jpg
cover.jpg

PRESENTAZIONE DEL VOLUME
Il Patrimonio culturale tra la transizione digitale, la sostenibilità ambientale
e lo sviluppo umano

Cultural Heritage in Digital Transition, Environmental Sustainability
and Human Development


a cura di Rosa Anna Genovese

Giannini Editore (www.gianninieditore.it), Napoli 2021

Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN)
Piazza Museo, 19 - Auditorium
Napoli, mercoledì 26 gennaio 2022 (ore 15.30-18.30)

TestoConvGenovese.jpg
TestoConvGenovese.jpg